Cosa fare appena installato Windows 11

Hai appena formattato il pc con Windows e vorresti dei consigli su come impostarlo al meglio? Cosa fare appena installato Windows 11? Leggi qui.

Cosa fare appena installato Windows 11

Hai appena formattato il tuo pc, installando Windows 11 da zero, e vorresti renderlo efficace e performante fin da subito? Hai un computer nuovo con il sistema operativo Windows 11 e non sai come muoverti all’inizio? Ci sono diverse cose che si possono fare non appena formattato il pc.

In questa guida vedremo insieme alcune azioni e alcuni comandi da impostare che potrebbero tornare utili già dal primo avvio di Windows 11 (anche in caso di formattazione totale del sitema). I suggerimenti sono in ordine alfabetico. E ora cominciamo:

Aggiornare Windows

È sempre importante tenere aggiornato Windows, anche se è appena stato installato. In questo modo, tutti i driver e tutte le funzionalità del pc funzioneranno al meglio. Per controllare se ci sono aggiornamenti per il tuo Windows 11, vai su “Impostazioni” Icona Impostazioni di Windows 11 Windows 11 settings icon not png but jpeg (l’icona a forma di ingranaggio), quindi clicca su “Windows Update” e infine su “Verifica disponibilità aggiornamenti”.

Attivare il tema scuro

Se gradisci che Windows regoli i colori in base alla luce del giorno o della notte e vuoi quindi attivare un tema scuro, segui la guida dedicata (cliccando qui).

Bloccare i programmi all’avvio per sempre

Non tutti lo sanno, ma all’avvio di Windows, spesso si “autoavviano” anche altri programmi, rallentando l’accensione del pc e consumando risorse ed energia. Per evitare questo inconveniente, ti basterà cliccare sull’icona “Cerca” (l’icona a forma di lente di ingrandimento presente nella barra delle applicazioni), quindi digitare:

msconfig

Una volta digitato questo comando, premi “Invio” e Windows aprirà la finestra “Configurazione di sistema”. Da qui, clicca sulla scheda “Avvio”.

File standard per impaginazione

Tra le app di avvio ora non ti resta che disabilitare quelle che non ti servono. Ricorda che l’unica vera applicazione utile che Windows tiene aperta fin dalla prima installazione, se non utilizzi altri antivirus, è “Security HealthSystray” (o voce simile). Si tratta della “Sicurezza di Windows” o in altre parole dell’antivirus installato di default su Windows 11. Se sei alle prime armi o non vuoi spendere per costosi (e spesso inutili) antivirus di altre aziende, ti consiglio di lasciare abilitato questo antivirus.

File standard per impaginazione
In questa immagine, il computer in oggetto ha lasciato attivi all’avvio solo l’antivirus di Windows e altri 2 programmi chiamati The Caffeine e pCloud. Questi ultimi 2 programmi non sono programmi di default di Windows e perciò l’utente ha scelto volontariamente di tenerli attivi all’avvio. Se non sai cosa abilitare e sei al primo avvio, ti consiglio di lasciare abilitato solo “SecurityHealthSystray”.

Disattivare gli aggiornamenti automatici di Microsoft Store

Forse non tutti lo sanno ma Microsoft Store esegue automaticamente e periodicamente degli aggiornamenti automatici in background, succhiando, spesso senza che ce ne accorgiamo, la banda internet. Se vuoi impedire gli aggiornamenti automatici, clicca sull’icona di Microsoft Store (o aprila con il comando “Cerca”) e clicca sull’icona del tuo account (solitamente posta in alto). Clicca infine su “Impostazioni” e disattiva “Aggiornamenti delle app”.

Ora funzioneranno solo gli aggiornamenti manuali. Per avviarli, apri il Microsoft Store, clicca sull’icona “Raccolta” e infine su “Recupera aggiornamenti”.

Disattivare le notifiche di sistema

Windows 11 invia spesso delle notifiche di sistema che possono disturbare o risultare sgradite, per disattivare, clicca su “Impostazioni”, quindi su “Sistema” e infine su “Notifiche”. Togli la spunta accanto alla voce “Notifiche” per disabilitare tutte le notifiche, altrimenti, più in basso, selezionale una ad una in base alle tue necessità.

Impostare al meglio le Opzioni risparmio energia

Normalmente, Windows 11 gestisce in maniera automatica le risorse energetiche e propone alcune impostazioni di default che potrebbero non piacere all’utenza. Per modificare queste impostazioni, clicca sull’icona “Cerca” (a forma di lente di ingrandimento), digita “risparmio energia” e premi “Invio”.

Windows 11 Risparmio energetico. Scegli combinazione di risparmio energia

In questo modo aprirai l’opzione “Scegli combinazione risparmio energia” conosciuta anche con il nome di pannello “Opzioni risparmio energia”. Se vorrai dunque spingere le prestazioni del tuo pc al massimo, seleziona “Prestazioni elevate” dal menù. Seleziona invece “Risparmio di energia” per impattare al minimo sui consumi.

Clicca infine su “Modifica impostazioni combinazione” (voce situata di fianco all’impostazione appena selezionata) e imposta a tuo piacimento i valori di tempo per la “Disattivazione dello schermo” e per la “Sospensione computer”.

Inserire il comando “Termina attività” nella barra delle applicazioni

Per implementare il comando “Termina attività” in ogni app della barra applicazioni e quindi per riuscire a chiudere forzatamente tutte le app (anche quelle che si bloccano irrimediabilmente!) facendo semplicemente “Tasto destro del mouse” + “Termina tutte le attività” (invece di dover aprire la finestra “Gestione attività” ogni singola volta), basterà andare nelle “Impostazioni”, quindi cliccare su “Sistema” e infine su “Per sviluppatori” ed abilitare la spunta “Termina attività”.

Cosa fare appena installato Windows 11 - Inserire il comando Termina attività nella barra delle applicazioni

In questo modo, ogni volta che cliccherai col tasto destro sopra all’icona di una app che non risponde, potrai forzarne la chiusura semplicemente cliccando sul nuovo comando “Termina attività”.

Inserire l’icona “Impostazioni” sulla barra delle applicazioni

Questa operazione risulta molto comoda perché quotidianamente si deve avere a che fare con le impostazioni di Windows. Per farlo, apri il menù di Windows cliccando sull’icona Windows Icona Start di Windows 11 Windows 11 start icon not png but jpeg 2 , quindi clicca con il tasto destro del mouse sull’icona delle “Impostazioni” e clicca su “Aggiungi alla barra delle applicazioni”.

Installare i programmi che si utilizzano quotidianamente

Se hai appena avviato Windows 11 per la prima volta, certamente necessiterai di alcuni programmi non ancora presenti sul tuo computer. Per questo scopo, puoi sia leggere la guida dedicata a come installare programmi su Windows (cliccando qui) che dare un’occhiata all’elenco dei migliori programmi da installare sul pc, divisi per categoria (cliccando qui).

Mostrare l’icona della Tastiera virtuale nella barra delle applicazioni

Se vuoi fare lettere maiuscole accentate o inserire velocemente emoji e altri caratteri speciali senza scomodarti, allora potresti voler inserire la Tastiera virtuale sulla barra delle applicazioni. Tale Tastiera ti permette di avere, con un click, la stessa tastiera che si utilizza quotidianamente su smartphone e tablet. Tale Tastiera comparirà in automatico, come una finestra, non appena cliccherai sull’apposita icona.

Per mostrare la Tastiera virtuale nella barra delle applicazioni in Windows 11, clicca con il tasto destro sulla barra delle applicazioni, quindi clicca su “Impostazioni della barra delle applicazioni”, scorri fino a “Tastiera virtuale” e seleziona “Sempre” (o “Mostra sempre” o voce simile). La nuova iconcina comparirà in basso a destra del tuo pc, vicino alle icone alla sinistra della data e dell’ora. Attivala all’occorrenza con un semplice click del mouse.

File standard per impaginazione
Icona della “Tastiera virtuale” attiva su Windows 11.

Mostrare tutte le icone nascoste della barra delle applicazioni

Appena installato, Windows 11 nasconde quasi tutte le piccole icone che puoi trovare in basso a destra della tua barra delle applicazioni (proprio vicino ad ora e data). Per mostrarle tutte, e vedere anche se ce ne sono alcune che impattano sulla velocità del tuo pc, clicca con il tasto destro sulla barra delle applicazioni, quindi clicca su “Impostazioni della barra delle applicazioni”, scorri fino ad “Altre icone della barra delle applicazioni” e attivale tutte. In questo modo saprai sempre se ci sono applicazioni non desiderate aperte in sottofondo (in background).

Nascondere la barra delle applicazioni

Se hai necessità, per lavoro o per diletto, di nascondere la barra delle applicazioni in Windows 11, segui la guida dedicata (cliccando qui).

Rimuovere l’icona del cestino dal desktop

Se vuoi un desktop pulito e hai dunque il desiderio di rimuovere l’icona del Cestino dalla tua scrivania desktop, sappi che si può fare in pochi semplici passi. Segui questa guida dedicata (clicca qui per leggere la guida) e ci riuscirai in 1 minuto.

Rimuovere le icone Widget, Chat e Cerca dalla barra di Windows 11

Non sopporti alcune icone che intasano la barra delle applicazioni in fondo al tuo Windows? Se vuoi sapere come rimuovere l’icona Widget o l’icona Chat o tutte e 2 contemporaneamente, consulta la guida dedicata (cliccando qui). La procedura è identica a quella per rimuovere l’icona Cerca, che è comunque molto utile. Consiglio quindi di non rimuovere l’icona “Cerca” ma di ridurla a “Solo icona di ricerca” tramite l’apposito comando “Impostazioni”, “Personalizzazione”, “Barra delle applicazioni”. In tal modo si potrà sfruttare comunque la funzione “Cerca” all’interno del pc, senza che la casella sia invasiva.

Riordinare tutte le applicazioni della barra delle applicazioni

Le applicazioni che sono presenti nella barra delle applicazioni (le icone nella barra in basso, e soprattutto le icone alla destra del tasto Windows) possono essere rimosse, spostate o personalizzate. Per rimuovere una app dalla barra, basterà fare tasto destro + “Rimuovi dalla barra delle applicazioni”. Per aggiungerle, basterà aprire le app desiderate, cliccare sempre col tasto destro sulla loro icona (che comparirà una volta aperte nella barra) e cliccare su “Aggiungi alla barra della applicazioni”. E per metterle nell’ordine che preferisci, trascina ogni icona a destra o a sinistra delle altre, col mouse.

Ripristinare il menù contestuale classico

Windows 11 porta con se un Menù contestuale tutto nuovo. Per tornare alla vecchia versione (quella di Windows 10, con più comandi) e non dover più cliccare su “Mostra altre opzioni” ogni volta dal menù a tendina, le operazioni da fare saranno poche.

File standard per impaginazione
A sinistra la nuova barra del menù contestuale di Windows 11, a destra quella vecchia, tipica di Windows 10.

Apri il Terminale con privilegi di amministratore. Per farlo, clicca sull’icona a forma di lente di ingrandimento o cerca “Terminale” tra le app del tuo pc, quindi clicca col tasto destro sopra all’icona e fai “Esegui come amministratore”. Alla finestra “Vuoi consentire a questa app di apportare modifiche al dispositivo” clicca su “Sì”. Infine, nella schermata nera del terminale, digita questi tre codici, uno alla volta, premendo “Invio” ogni volta. Codice 1:

reg add "HKCU\SOFTWARE\CLASSES\CLSID\{86ca1aa0-34aa-4e8b-a509-50c905bae2a2}\InprocServer32" /ve /f

Codice 2:

taskkill /im explorer.exe /f

Codice 3:

explorer.exe

Procedura finita. Il vecchio menù contestuale “completo” è ora disponibile.

Per tornare alle vecchie impostazioni, rifai le stesse operazioni, ma digita questi 3 codici. Codice 1:

reg delete "HKCU\SOFTWARE\CLASSES\CLSID\{86ca1aa0-34aa-4e8b-a509-50c905bae2a2}" /f

Codice 2:

taskkill /im explorer.exe /f

Codice 3:

explorer.exe

Curiosità. Questa procedura agisce sulle chiavi di registro del sistema operativo.

Spostare la barra delle applicazioni

Se vuoi spostare la barra delle applicazioni e quindi posizionare tutte le icone ancorate a sinistra oppure addirittura muovere tutta la barra nel lato sinistro del tuo schermo, segui questa guida dedicata (clicca qui per leggere la guida).

La guida è finita. Se ti è tornata utile, fai una donazione con PayPal (clicca qui) e il sito rimarrà online anche grazie a te! Hai qualcosa da dirci? Scrivici! Per condividere questa guida su social:

Torna in alto