Che cos’è un file MP3 e a cosa serve

Hai per caso scaricato un file in formato.mp3” ma non sai che cos’è e come funziona? Che cos’è un file MP3 e a cosa serve? Dai un’occhiata qui.

Che cos’è un file MP3 e a cosa serve

L’MP3 (o più “tecnicamente” il MovingPictureExpert Group-1/2 Audio Layer3), famoso anche con il nome di MPEG-1 Audio Layer III (o anche MPEG-2 Audio Layer III) è un modo di comprimere i file audio (cioè “schiacciare” i file per fargli occupare meno spazio), che riduce drasticamente la quantità di memoria richiesta per memorizzare un suono, mantenendo comunque una qualità sufficientemente buona per l’ascolto.

In pratica, se utilizzi un file MP3 stai adoperando un file audio, come una canzone o un audiolibro.

Purtroppo, l’MP3 è una tecnologia nata da brevetto proprietario, quindi tutta la musica distribuita in MP3, per essere riprodotta, richiede un software che abbia già gestito (per noi) la “questione speciale” di una datata licenza commerciale oramai divenuta praticamente formato libero. Tuttavia, questo metodo di compressione dei file audio è diventato famoso per vari motivi e si è imposto negli anni perché:

  • L’MP3 è stato uno dei primi famosissimi formati audio a permettere una qualità audio sufficientemente buona in file che occupano pochissimo spazio (una manciata di MB). Ciò consente il download e l’upload di singoli brani anche ad utenti che non hanno una connessione internet veloce oppure consente la memorizzazione di numerosi file audio in dispositivi di memoria dal piccolo taglio.
  • Non ci sono controlli sulla copia e sulla distribuzione di file MP3 (assenza di DRM, cioè di Digital Rights Management ovvero di protezione dei file dalla copia).
  • L’mp3 è un file generalmente meno pesante rispetto a molti altri formati come il WAV (tuttavia, al giorno d’oggi l’MP3 è stato superato nel rapporto qualità/bit rate da altri formati come il famoso formato libero OGG).
  • Come altri formati audio moderni, l’MP3 sfrutta “i modelli psicoacustici” sullo studio dell’orecchio umano “mascherando” suoni che l’orecchio umano “non è in grado di sentire”; l’orecchio umano, infatti, non è in grado di percepire determinati suoni sovrapposti. In questo modo un file audio può “occupare meno spazio” codificando meno informazioni, senza disturbare troppo (in alcuni casi per niente) la qualità percettiva.

Proprio per queste caratteristiche, anche se sarebbe più “eticamente corretto” utilizzare altri formato come il sopra citato OGG, l’MP3 è ormai utilizzato per inviare musica e registrazioni audio ormai in tutto il mondo.

Che cosè un file MP3 e a cosa serve Scrivania da registrazione

Altre curiosità sul formato MP3

  • Ci sono due modi di memorizzare file al pc: 1) Memorizzare file in maniera “lossless”, cioè senza perdita di informazioni (cioè senza perdere niente della qualità dell’audio, in questo caso). Questo tipo di memorizzazione, quindi, viene utilizzata da chi ha bisogno di un audio in altissima qualità, come può accadere negli studi di registrazione. 2) Memorizzare file in maniera “lossy”, cioè con compressione e conseguente perdita di informazioni. Questo tipo di memorizzazione viene utilizzata da chi non ha bisogno di occupare intere memoria per un solo cd, come accade tutti i giorni per una persona comune che vuole ascoltare della musica con le cuffiette. L’MP3 appartiene alla seconda categoria, cioè ai file “lossy” (in questo caso gli audio lossy).
  • Essendo uno standard “nato proprietario” e digitalmente datato, l’MP3 si trascina dietro qualche limitazione.
  • Il formato MP3 è ormai stato superato qualitativamente da altri standard (sia liberi che proprietari) per quanto riguarda la gestione dei file audio, anche se continua ad essere largamente utilizzato e supportato in tutto il pianeta, proprio per la sua già capillare diffusione.

Stai cercando un buon programma per leggere i file MP3 e tutti i formati audio possibili? Clicca qui per scoprire le migliori app in grado di riprodurre audio.

La guida è finita. Clicca qui per scriverci o condividila in un click!

Torna su