Che cos’è un bit e a che cosa serve?

Che cos’è un bit e a cosa serve? Se non sai che cosa sia un bit o un byte e vuoi schiarirti le idee sei nel posto giusto. Dai un’occhiata qui…

Che cos’è un bit e a che cosa serve

Quando parliamo di mondo digitale, uno dei dati più importanti dai quali dobbiamo partire è senza dubbio il BIT.

Ci sono diversi significati della parola “bit”, ma quando parliamo di memoria e di memorizzazione dei dati nei sistemi digitali, ci riferiamo ad una sola definizione:

Un bit (binary digit in inglese) è l’unità di informazione più piccola trattata da un eleboratore.

Un bit è quindi la più piccola parte di una memoria e può trasmettere informazioni all’elaboratore stesso in due modi: essendo “spento” (0) o essendo “acceso” (1). Da qui il nome di “sistema binario“.

Perciò, quando senti parlare di bit, potresti immaginarti tanti piccoli bottoncini vicini uno all’altro che comunicano alla macchina il loro essere “accesi” o “spenti” e questa comunicazione ci permette di ottenere dei risultati (tanto più complessi quanto maggiori saranno i bottoni che “lavoreranno” per il nostro calcolatore) più o meno evidenti.

La differenza tra bit e byte

Per praticità, proprio perché il sistema di lavoro è binario, i bit sono stati raggruppati in sequenze di bit. La più comune è la sequenza da otto bit, che viene chiamata BYTE.

Un byte è in grado di assumere molti valori, in base alle combinazioni acceso/spento di tutti e 8 i bottoni presenti in esso. Per la precisione 28 = 256 possibili valori (da 0 a 255).

Molti utenti spesso confondono la differenza tra bit e byte, specie quando considerano la velocità della linea internet o la velocità di copiatura dei file nel loro sistema operativo.

Facciamo un po’ di chiarezza

  • Un byte è composto da 8 bit. Quindi, quando vediamo una cifra misurata in bit, dovremmo dividerla per 8 qualora volessimo sapere i byte corrispondenti.
  • Un Megabit corrisponde ad un milione di bit, un Megabyte ad un milione di byte (e ad 8 milioni di bit). Un Gigabit corrisponde ad un miliardo di bit. Una Terabit corrisponde a mille miliardi di bit, un Petabit corrisponde a 1 milione di miliardi di bit (e così via).
  • La distinzione tra Megabit (Mb) e MegaByte (MB) si può notare dalla lettera b, che è minuscola anche se si parla di Megabit al secondo (Mbps) e maiuscola se si parla di Megabyte (MBps).
  • Ad esempio, avere una connessione internet che scarica a 100 Mega (Mb, o megabit) significa poter scaricare file da internet alla velocità di 12,5 Megabyte al secondo. Avere una connessione a 1000 Mega in download, significa poter scaricare alla velocità di 0,122 GB (circa) al secondo.

Se vuoi conoscere tutti i multipli del bit, clicca qui.

Per convertire i bit in base alle tue esigenze, clicca qui.

Se non sai cosa sia il PING, un altro dato fondamentale per la tua connessione, clicca qui.

Per sapere la velocità massima alla quale la tua connessione potrebbe teoricamente andare, clicca qui.

La guida è finita. Clicca qui per scriverci o condividila in un click!

Torna su