I migliori CMS gratuiti

Cerchi un Content Management System ma non sai quale scegliere? Vorresti sapere quali sono i migliori CMS gratuiti? Leggi qui.

I migliori CMS gratuiti

Le piattaforme di gestione dei contenuti, chiamate anche CMS, sono iniziate come vere e proprie piattaforme di blog e sono state una delle prime forme di creazione di siti web. Di CMS ne esistono molti nel mondo e, bene o male, tutti ti permettono di creare e gestire i tuoi contenuti su internet. Ma alcuni CMS sono più efficaci e più incisivi di altri. In questa lista potrai trovare alcuni dei migliori CMS gratuiti e liberi di sempre. E ora cominciamo!

WordPress

I migliori CMS gratuiti WordPress.org

WordPress.org è la scelta numero uno tra i migliori CMS gratuiti. È il software CMS più famoso al mondo ed è installato in circa il 35-40% di tutti i siti Web su Internet. WordPress è adatto sia ai principianti che ai professionisti. Chi è alle prime armi non deve confondere WordPress.org con WordPress.com: WordPress.org è un CMS gratuito ed open source, originariamente progettato per la creazione di blog e poi diventato un potente strumento per la creazione di siti web d’ogni sorta. WordPress.com è una piattaforma di blog hosting con contenuti a pagamento, la quale è separata dal progetto CMS.

Ma vediamo insieme i pro e i contro del CMS WordPress.org:

+ WordPress ti offre la flessibilità e la libertà di creare ormai qualsiasi tipo di sito Web. Non richiede particolari competenze tecniche o conoscenze particolari dei linguaggi di programmazione. L’editor di testo, chiamato Gutenberg, è nativo di WordPress e rende davvero semplice la creazione di pagine dall’aspetto accattivante.

+ Ogni sito, non appena installato WordPress, ha a disposizione migliaia di temi e di plugin gratuiti da aggiungere al sito con una manciata di click. Così facendo si può fin da subito aggiungere ogni sorta di “extra” ad un sito, come una piattaforma e-commerce integrata, moduli di contatto funzionali, gallerie fotografiche professionali, grafica mozzafiato e molto molto altro. Milioni di siti WordPress nel mondo non spendono un centesimo per interfaccia e funzionalità ma pagano solo l’hosting e il dominio ed eventualmente i servizi di Privacy e cookie banner. Inoltre, molti plugin e molti temi sono anche acquistabili “a parte”. Queste funzionalità soddisfano tutte le esigenze di un creatore di contenuti sia amatoriale che professionale.

+ WordPress è davvero ben progettato per l’ottimizzazione nei motori di ricerca. È facile creare URL ed ottimizzare la SEO per i tuoi post. Puoi anche scegliere tra molti plugin SEO per scalare le vette del web.

+ C’è una grande e solidale comunità attorno a WordPress, in quanto WordPress è un CMS open source. Se hai un problema generale, la comunità potrà senza dubbio aiutarti.

+ WordPress offre molta flessibilità nella gestione delle pagine e del database, il che lo rende una piattaforma CMS ideale sia per i principianti che per gli sviluppatori e i professionisti.

+ WordPress consente di scaricare tutti i tuoi contenuti in formato XML, semplificando in futuro il passaggio a un sistema diverso, qualora tu sceglierai di farlo.

– Dovrai configurare il tuo hosting e il tuo nome di dominio e sarai responsabile della gestione di cose come sicurezza e backup del sito.

– Poiché WordPress offre così tante opzioni e così tanta flessibilità, a volte può sembrare un po’ scoraggiante, specialmente all’inizio. Questo è il motivo per cui molti principianti “abusano” dei plugin interni ed esterni per WordPress.

  • È gratuito (Software libero, licenza GPLv2).
  • È disponibile in italiano.
  • Impatto ambientale: non specificato nel sito ufficiale.

Clicca qui per dare un’occhiata a WordPress dal sito ufficiale.

Joomla

I migliori CMS gratuiti Joomla

Joomla è un’altra popolare piattaforma CMS open source gratuita. Joomla è gratuito sia nell’installazione che nella gestione quotidiana, ma avrai bisogno di un servizio di hosting e di un nome di dominio per “ospitarlo”. È stato rilasciato per la prima volta nel 2005 ed è ricco di funzionalità; inoltre, molti host web offrono un’installazione Joomla con un click. Tuttavia, questa è davvero una piattaforma pensata per sviluppatori e creatori di siti Web più esperti, quindi non è una buona opzione per i principianti.

Vediamo insieme i pro e i contro di Joomla:

+ Joomla ti offre molta flessibilità e molte opzioni di personalizzazione. È una buona scelta se stai costruendo qualcosa di complicato o su misura.

+ Sebbene Joomla sia particolarmente utile per gli sviluppatori, puoi comunque utilizzarlo anche se non vuoi toccare una riga di codice. Modificare i tuoi contenuti è facile e lo sviluppo per i siti multilingua è nativo.

+ Come WordPress, Joomla è open source e c’è molto supporto della community, in caso di problemi.

+ Puoi utilizzare Joomla per gestire un negozio di e-commerce in quanto sono disponibili estensioni per questo.

– Anche i fan di Joomla ammetteranno che questo CMS può essere piuttosto complesso. A seconda di ciò che si desidera fare, potrebbe essere necessario assumere uno sviluppatore per realizzare siti professionali.

– Non ci sono molte opzioni per estensioni aggiuntive e mancano moltissimi plugin con funzioni avanzate installabili in un click. Se la tua esperienza si basa su un CMS come WordPress, il quale ha decine di migliaia tra temi e plugin disponibili che estendono le funzionalità di base in pochi secondi, potresti avere una vera e propria delusione installando Joomla.

– Possono esserci alcuni problemi di compatibilità in caso di installazione di molte estensioni e di moduli diversi.

  • È gratuito (Software libero, licenza GPLv2).
  • È disponibile in italiano.
  • Impatto ambientale: non specificato nel sito ufficiale.

Clicca qui per dare un’occhiata a Joomla dal sito ufficiale.

Drupal

I migliori CMS gratuiti Drupal

Drupal è un’altra piattaforma CMS open source. È il CMS dietro alcuni importanti siti web, incluso il sito di The Economist e una serie di siti di università. Drupal è una buona opzione per gli sviluppatori o per le persone in grado di assumere uno sviluppatore. È particolarmente utile se stai mirando a costruire un sito altamente personalizzato che deve gestire molti dati. Puoi ospitare un sito Drupal su servizi di hosting come SiteGround. Questi ultimi offrono l’installazione gratuita di Drupal e possono persino aiutarti a trasferire un sito Drupal esistente.

Diamo un’occhiata ai principali pro e contro di Drupal:

+ È facile aggiungere contenuti su Drupal. I tipi di contenuto personalizzati sono flessibili e offrono molte opzioni.

+ Ci sono molti moduli disponibili che puoi aggiungere al tuo sito (funzionano come i plugin di WordPress).

+ Il supporto è disponibile tramite opzioni di supporto della comunità simili ad altre piattaforme popolari come Joomla e WordPress.

+ La gestione degli utenti è semplice, con un sistema integrato in cui è possibile creare nuovi ruoli e specificarne le autorizzazioni.

– Con Drupal, può essere difficile capire come modificare l’aspetto del tuo sito o aggiungere extra. Non è sicuramente adatto ai principianti come lo è invece WordPress.

– La maggior parte dei siti web con installato Drupal ha un tema fortemente personalizzato creato da uno sviluppatore o da un team di sviluppatori, ciò può essere molto costoso.

  • È gratuito (Software libero, licenza GPLv2).
  • È disponibile in italiano.
  • Impatto ambientale: non specificato nel sito ufficiale.

Clicca qui per dare un’occhiata a Drupal dal sito ufficiale.

Vuoi scoprire come creare un sito web da zero senza conoscenze di programmazione? Allora clicca qui per leggere la guida dedicata.

La guida è finita. Clicca qui per scriverci o condividila in un click!

Torna su