Come diminuire il PING della propria rete

Stai facendo una videoconferenza ma ti va tutto a scatti? Stai videogiocando ma non riesci a far muovere il tuo personaggio? Come diminuire il Ping della propria rete? Leggi qui.

Attenzione!

Se hai problemi di rallentamenti sulla tua linea, se noti dei lag o se la tua linea si blocca all’improvviso, potresti avere dei problemi di Ping. Se non sai che cosa sia il Ping e a cosa serva, clicca qui. Ti consiglio di leggere qui prima di proseguire, se non hai ben compreso l’argomento.

Come diminuire il Ping della propria rete

I problemi di Ping sono tra le più frequenti cause di malfunzionamento delle normali linee per il collegamento ad internet. Vediamo insieme come fare per diminuire il Ping della propria linea.

Se non sai come trovare il Ping della tua connessione a internet o se hai riscontrato problemi nel farlo clicca qui.

1) Accertati che il dispositivo che stai usando sia l’unico connesso alla rete (in modalità Wi-fi o tramite cavo LAN). Infatti, più dispositivi connessi contemporaneamente aumentano inevitabilmente il Ping sui singoli dispositivi. Se non noti particolari rallentamenti puoi sempre lasciare connessi altri dispositivi, ma ti consiglio comunque di limitarne il numero.

Se non sai come fare a controllare quali dispositivi sono connessi al tuo modem/router clicca qui.

2) Se puoi, collega il tuo dispositivo tramite cavo Ethernet (ovviamente il cavo LAN deve essere più corto possibile e di ottima qualità costruttiva per impattare al meglio sulla reattività della linea), infatti, la connessione via cavo è solitamente più veloce della connessione Wi-fi ed ha la priorità nella gestione della latenza.

3) Se ti connetti in modalità Wi-fi, non allontanare troppo il tuo dispositivo dalle antenne del dispositivo che distribuisce il segnale. Tenere un dispositivo troppo lontano dalla fonte contribuisce ad aumentare inevitabilmente il Ping.

4) Se non riesci ad avvicinarti abbastanza al tuo modem/router, potresti provare ad acquistare un extender, un dispositivo che allarga la linea Wi-fi dell’internet amplificando quella già disponibile. Molti extender in certi casi riescono ad abbassare il Ping, ma è comunque bene fare una prova prima.

5) Alcuni fornitori di servizi internet, richiedono l’attivazione di un servizio a parte per la diminuzione della latenza (del Ping), in alcuni casi (come nel caso di TIM, mentre vi sto scrivendo) il servizio è a pagamento (ad esempio in TIM si chiama “Internet Play“). Attivare il servizio abbasserà il Ping.

6) In ultima battuta, accertati che la tua linea non abbia subito guasti. A volte le prese si usurano e/o i cavi che portano internet a casa tua si arrugginiscono. Questa opzione è di certo la più estrema ma in certi casi potrebbe verificarsi. In casi particolari, infatti, se la linea cade, il guasto potrà essere risolto solo da un tecnico. In questo caso non devi fare altro che chiamare il numero dell’assistenza della tua linea telefonica/internet, verificare eventuali guasti a prese tripolari, linea interna o linea esterna e seguire le istruzioni per procedere alla riparazione.

La guida è finita. Clicca qui per scriverci o condividila in un click!

Torna su