Come usare Fluidifica su Affinity Photo

È possibile distorcere le foto o meglio fluidificare le immagini in Affinity? Come usare Fluidifica su Affinity Photo? Leggi qui.

Attenzione!

Questo metodo è stato testato su Affinity Photo versione 1.8.5, ma dovrebbe funzionare sulla maggior parte delle versioni di Affinity attualmente distribuite sul mercato. Difatti, per la procedura basta 1 strumento: lo “Strumento Persona Fluidifica”. Le immagini “fluidificate”, una volta applicato l’effetto, non sono più “ripristinabili” alla versione originaria. Ti consiglio, prima di procedere, di fare una copia di ogni foto che intendi modificare con questa potente funzionalità.

Come usare Fluidifica su Affinity Photo

Hai esagerato con i banchetti festivi e vorresti “dimagrire” un po’ con una veloce photoshoppata ma non vuoi spendere troppo per comprare Photoshop o rinnovare l’abbonamento mensile ad Adobe Cloud? Vuoi capire come fluidificare una foto su Affinity ma non sai da dove partire? Hai la necessità di allargare o restringere degli oggetti su una foto ma non sai come fare? Vorresti deformare un viso o rimpicciolire un volto con l’aiuto del pc? Hai appena comprato Affinity Photo e vorresti sfruttarne tutte le potenzialità per editare un paesaggio o un particolare nel dettaglio? Vuoi espandere un oggetto o far implodere un dettaglio su Affinity?

Se vuoi imparare ad applicare il famoso comando “fluidifica” con un buon programma di editing, allora Affinity Photo fa al caso tuo. Con questo ottimo programma potrai, in una manciata di secondi, deformare e/o fluidificare le tue foto per applicare effetti professionali in un un battibaleno. Snellire una persona non è mai stato così facile! Vediamo insieme come fare:

1) Assicurati di aver inserito una immagine su Affinity Photo, quindi clicca in alto a destra sullo strumento “Persona Fluidifica”. Persona Fluidifica Comando icona tasto Affinity Photo 1.8.5

Come usare Fluidifica su Affinity Photo 0

Mi raccomando, non inserire altri livelli (clicca qui se non sai che cosa sia un livello), altrimenti lo strumento non funzionerà e ti darà l’errore “Prima di accedere a Fluidifica, scegli un livello di pixel o una maschera”.

2) A questo punto si aprirà una finestra dedicata – la finestra “Persona Fluidifica” – con una serie di comandi, tutti dedicati al mondo “Fluidifica” e alle distorsioni.

Come usare Fluidifica su Affinity Photo 1
Una anteprima del pannello “Persona Fluidifica” in Affinity Photo 1.8.5.

Nella nuova barra laterale sinistra potrai trovare i seguenti comandi (tra parentesi quadra trovi i tasti per attivarli direttamente da tastiera):

  • Strumento Mano Fluidifica [H]. Con questo strumento potrai spostare l’immagine.
  • Strumento Zoom Fluidifica [F]. Con questo comando potrai zoomare punti a piacere per lavorare meglio.
  • Strumento Spingi avanti di fluidifica [P]. Con questo strumento potrai fluidificare un punto dell’immagine concentrandoti in particolare sul centro dell’area da fluidificare.
  • Strumento Spingi a sinistra di fluidifica [L]. Con questo comando potrai fluidificare un lato dell’immagine concentrandoti in particolare su un emisfero dell’area da fluidificare.
  • Strumento Spirale di fluidifica [T]. Con questo strumento potrai fluidificare creando un vero e proprio “effetto vortice” e partendo dal centro dell’area da fluidificare. Tieni premuto il puntatore per aumentare l’effetto vortice.
  • Strumento Risucchio di fluidifica [U]. Con questo comando potrai ingrandire l’area selezionata “effetto palloncino che si gonfia”.
  • Strumento Fluidifica rigonfiamento [N]. Con questo strumento potrai rimpicciolire l’area selezionata “effetto cubetto di ghiaccio che si scioglie”.
  • Strumento Turbolenza di fluidifica [B]. Con questo comando potrai stropicciare un punto dell’immagine “effetto tempesta/bagnato fradicio”. Tieni premuto il puntatore per aumentare l’effetto.
  • Strumento Clone texture fluidifica [C]. Con questo strumento potrai “clonare” uno stile di fluidificazione già usato su un altro pezzo dell’immagine. Seleziona la sorgente con i tasti dedicati (tasto “Alt” o “option”), quindi sposta il puntatore e clona gli effetti da un’altra parte.
  • Strumento Ricostruzione di fluidifica [R]. Questo comando annulla tutti gli effetti fluidifica nella zona dove è “spennellato”.
  • Strumento Congelamento di fluidifica [F]. Questo ottimo strumento ti permette di evidenziare in rosso una area da “congelare”, cioè da “lasciare immutabile” in caso di passaggio di strumenti fluidifica intorno/vicino all’area stessa. Tutta l’area non evidenziata di rosso subirà gli effetti fluidifica, mentre l’area non evidenziata evidenziata rimarrà uguale. Utile per escludere in velocità delle zone dagli effetti fluidifica.
  • Strumento Scongelamento di fluidifica [W]. Annulla le aree “congelate” con lo strumento congelamento.

Nella colonna di destra, invece, ogni parametro avrà le sue impostazioni dedicate nel relativo pannello. Date la ricchezza e la versatilità dei comandi, ti invito a fare esperienza in prima persona di queste opzioni.

3) Applica gli effetti fluidifica che più ti piacciono. Alla fine del lavoro, clicca su “Applica” per rendere effettive le modifiche. Da questo momento l’immagine sarà deformata e tu potrai utilizzarla come ti pare e piace. Facile, no?

Vuoi scoprire come sfumare i bordi di una immagine su Affinity Photo? Allora clicca qui!

La guida è finita. Clicca qui per scriverci o condividila in un click!

Torna su